lunedì 10 luglio 2017

Anoressia nervosa

Un disturbo alimentare diffuso nelle ragazze di ogni età

TAGS: Disturbi alimentari, Alimentazione, Giovani, Ansia, Autostima, Stress, Anoressia, Psicoterapia

L’anoressia nervosa è, insieme alla bulimia, uno dei più importanti disturbi alimentari detti anche disturbi alimentari psicogeni (DAP). Questo particolare disturbo è caratterizzato dalla paura di prendere peso e dal rifiuto di mantenere un peso corporeo nella norma (inferiore all’85% del peso normale per statura ed età). È un disturbo che affligge 1% delle donne che continuano a dimagrire vedendosi grasse pur non essendolo.

L'Associazione Bulimia e Anoressia dice che in Italia sono oltre 3 milioni le persone che soffrono di disturbi alimentari. L'85% sono donne, ma il disturbo comincia a riguardare anche gli uominiLa perdita di peso è solitamente raggiunta con l’utilizzo di diete molto restrittive associate a volte anche da condotte di eliminazione (vomito autoindotto, uso inappropriato di lassativi e diuretici) e eccessiva attività fisica. Nelle donne l’eccessiva magrezza può provocare amenorrea (assenza del ciclo mestruale) o altre gravi conseguenze quali: caduta dei capelli, osteoporosi, perdita dei sali, demineralizzazione dei denti, alterazioni cardiache e cardiovascolari, ansia, disturbi del sonno, depressione.

Attraverso l’aiuto di un professionista è possibile affrontare questo tipo di problematiche da un punto di vista psicologico. Non rimandare, contattami ora.


HAI BISOGNO DI MAGGIORI INFORMAZIONI O VUOI FISSARE UN APPUNTAMENTO?