venerdì 21 luglio 2017

Funziona la psicoterapia?

Luoghi comuni da sfatare sulla psicoterapia

TAGS: Ansia, Psicoterapia

Decidere di andare da uno psicoterapeuta non è mai una scelta facile, troppi sono i luoghi comuni che ci allontanano dal prendere la decisione: la paura di essere considerati pazzi, di iniziare un percorso troppo lungo, di sdraiarsi su un lettino e che non serva a nulla. Cercherò di sfatare qualche luogo comune sulla psicoterapia rispondendo ad alcune domande:

Di cosa si occupa la psicoterapia? È per pazzi? 

La psicoterapia si occupa del benessere e della salute delle persone. Si tratta di persone che stanno attraversando con difficoltà una fase della vita o situazione particolarmente difficile. Parlo di un lutto, difficoltà di coppia, relazionali.. tutte situazioni che non fanno pensare alla pazzia ma piuttosto al normale scorrere della vita! È’ utile in alcuni momenti della vita chiedere aiuto ad un professionista.

Parlare con uno psicoterapeuta o con un amico è la stessa cosa? 

Assolutamente no. Gli amici sono importanti nella nostra vita ma non sostituiscono un terapeuta. Lo psicoterapeuta mette al servizio del paziente le sue conoscenze e competenze per aiutarlo nel guardare da angolazioni diverse i suoi pensieri, emozioni e creando insieme a lui gli strumenti per gestire situazioni dolorose e problematiche. Lo psicoterapeuta aiuta il paziente ad aiutarsi.

Lo psicoterapeuta ti dice cosa fare? 

Lo psicoterapeuta non da consigli e non fornisce soluzioni immediate al problema. Si tratta di un professionista che secondo metodi scientifici guida e facilita l’esplorazione di se stessi, la scoperta e l’utilizzo delle risorse personali.

In psicoterapia mi devo sdraiare su di un lettino? 

No, nella maggior parte degli orientamenti terapeutici l’utilizzo di un lettino non è previsto.

La psicoterapia quanto dura? 

A volte anche pochi incontri possono essere d’aiuto mentre altre situazioni richiedono un percorso di psicoterapia. La media della durata di un trattamento in psicoterapia (differente quindi da un percorso di consulenza psicologica dallo psicologo) è di circa un anno ma è definibile a seconda del disagio da trattare.

Differenza tra psicologo e psicoterapeuta 

Entrambe sono figure professionali che lavorano nell’ambito del disagio psichico.
Lo psicologo è un laureato in Psicologia che ha svolto un tirocinio post lauream di un anno, ha superato l’esame di Stato ed è iscritto All’Albo (Sezione A)dell’Ordine professionale degli Psicologi.
Lo psicoterapeuta ha un percorso formativo piuttosto lungo: occorre essere Psicologo o Medico chirurgo, regolarmente iscritto all’Albo professionale e serve frequentare una scuola di specializzazione in Psicoterapia di almeno quattro anni riconosciuta dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca. Successivamente è possibile l’annotazione come psicoterapeuta all’Albo di riferimento.

La psicoterapia funziona? 

Si, funziona davvero. Lo dimostrano gli studi. Tutti gli orientamenti funzionano, perchè il fattore che determina il cambiamento non è l’orientamento teorico dello psicoterapeuta ma la relazione teraputa-paziente.


HAI BISOGNO DI MAGGIORI INFORMAZIONI O VUOI FISSARE UN APPUNTAMENTO?