venerdì 18 maggio 2018

Rabbia: emozione e movimento

Psicoterapia e dinamica della rabbia

TAGS: Psicoterapia, Crescita personale, Stress, Rabbia, Benessere

Secondo il dizionario italiano, la rabbia viene definita come “violenta irritazione provocata da gravi contrarietà, che dà luogo a reazioni incontrollate”. Chi di noi non è mai stato arrabbiato o non ha mai sentito la rabbia salire sino ad esplodere? Sicuramente, almeno una volta, vi è successo!

Controllo e contenimento: le parole chiave per contenere la rabbia

Credo che le parole chiave insite nella rabbia siano controllo e contenimento. In bioenergetica queste due parole sono sinonimo di padronanza di sé. Tale padronanza si sviluppa quando si impara a mantenere l’eccitazione fino ad un livello elevato prima di scaricarla. È importante sapere che la salute della nostra psiche è connessa alla capacità adeguata di contenimento. Secondo Lowen, pioniere della bioenergetica, la rabbia nasce come risultato del nostro soffocamento e restrizione della spontaneità, restrizione che mettiamo in atto per salvaguardarci dalle minacce del mondo esterno: “ogni muscolo cronicamente teso è un muscolo arrabbiato, dato che la rabbia è la reazione naturale alla restrizione coatta o alla perdita della libertà” (Lowen 1994). La rabbia in questo modo provocherebbe in termini reichiani dei “blocchi” che si traducono nella difficoltà di esprimersi, di portare fuori l’energia negativa con conseguente ritiro dell’impulso e perdita di integrità del nostro corpo.

È possibile porre rimedio a questi blocchi e far fluire l'emozione?

La riposta sta nell’attuazione della dinamica della rabbia unita alla psicoterapia. Con dinamica intendo tutta la gamma dei movimenti corporei che interessano la bioenergetica per liberare e far fluire l’energia, interessando le relative parti del nostro corpo che possono essere investite dalla rabbia. Trattasi in particolare di esercizi espressivi della rabbia. La psicoterapia viene associata per una corretta rielaborazione dei vissuti e la consapevolezza della gestione adeguata dell’emozione.

Che cos'è la bioenergetica?

La bioenergetica, fondata da Alexander Lowen, è una forma di psicoterapia che associa il lavoro verbale e a quello corporeo. La tesi primaria è che quello che succede nella nostra mente riflette quello che succede nel nostro corpo e viceversa. In bioenergetica vengono utilizzati degli esercizi corporei e di respirazione per sciogliere i blocchi e far fluire correttamente l’energia del nostro corpo.

Le parti del corpo legate al trattenimento e repressione della rabbia

Potrebbero essere parti del corpo o legate semplicemente alla postura, alla rigidità della muscolatura, il trattenere il respiro… un esempio di parte del corpo:

  • muscoli superiori della schiena: in molti casi osserviamo una schiena incurvata e sollevata, come quella di un gatto pronto all’attacco!
  • la mandibola: esempio una contro tensione che è stata necessaria per bloccare l’impulso di mordere o piangere.

Credo sia importante sottolineare che nonostante la rabbia sia un’emozione da sempre, nell’accezione comune, considerata come negativa. Insieme alla paura e alla tristezza è l’emozione che sta alla base di gran parte dei nostri comportamenti ed è alla pari di tutte le altre emozioni. Quindi è opportuno ascoltarla, sentirla, riconoscerla, accettarla, smettere di negarla, affrontarla e imparare a gestirla. Riconoscere la rabbia significa darle un posto dentro di noi ed integrarla. Solo in questo modo riusciremo ad esprimerla correttamente senza correre il rischio di essere da lei schiacciati.


HAI BISOGNO DI MAGGIORI INFORMAZIONI O VUOI FISSARE UN APPUNTAMENTO?