venerdì 29 marzo 2019

DIETRO QUALI SINTOMI SI NASCONDE L’ANSIA?

PSICOSOMATICA: I SEGNALI DI DISAGIO CHE ESPRIME IL CORPO

TAGS: Rabbia, Stress, Ansia, Paura, Benessere, Attacchi di panico

Tachicardia, sudorazione eccessiva, tensione muscolare sono alcune delle forme per il quale il nostro corpo ci comunica un disagio. Ci mettono in allerta che qualcosa non sta andando nel verso giusto e che dovremmo fermarci ad ascoltare. Fare attenzione al nostro disagio interiore ci permette di allontanare ansia e stress che possono accompagnarci durante la giornata.

QUALI SONO I SIGNIFICATI NASCOSTI DEL NOSTRO MALESSERE?

TACHICARDIA

Le emozioni parlano attraverso il battito del cuore! Solitamente la tachicardia fa riferimento ad un sovraccarico di emozioni, sia negative che positive, alle quali non diamo sufficiente peso e spazio di sfogo. Si fatica a riconoscerle e quindi ad esprimerle correttamente.
A volte la tachicardia è vista come l’equivalente dell’ansia di chi fa troppe cose e troppo in fretta.

TENSIONE MUSCOLARE

Il corpo trattiene energia. Non riesce a farla fluire correttamente, rimane imprigionata e si accumula. “non riesco a rilassarmi” “mi sento contratto/a” , quante volte proviamo questa sensazione? La tensione muscolare è provocata dai muscoli che si irrigidiscono e di solito questa condizione avviene quando ci troviamo in uno stato di allerta, di pericolo, di ansia. Qualcosa preoccupa, ci fa sentire sotto pressione. La tensione muscolare ci può segnalare una situazione di disagio o sovraccarico (sia emotivo che pratico) portando un accumulo di tensione che i muscoli prontamente ci segnalano.
Ancora, potrebbe essere in riferimento ad un conflitto interiore tra il fare e il non fare che non si riesce a risolvere, una decisione difficile da prendere.

DIFFICOLTà DIGESTIVE

La digestione è un processo che dovrebbe avvenire naturalmente. Quando digeriamo senza difficoltà, il nostro stomaco è in uno stato di calma e tranquillità. La buona digestione è quindi sinonimo di appagamento.
Le difficoltà nella digestione potrebbe rappresentare una situazione di mancata soddisfazione, di ansia, rifiuto relativa alle relazioni/ situazioni che vengono vissute nel quotidiano.

BRUXISMO

Tutta la rabbia, la frustrazione e l’ansia che si vive durante la giornata ma che non vengono correttamente elaborati dalla coscienza, viene liberata in maniera inconscia attraverso i denti e il morso durante la notte.

DISSENTERIA

La dissenteria è una delle più antiche manifestazioni dell’ansia. Rappresenta la paura di qualcosa che viene percepito come ingestibile. E’ importante non ostacolarla perché a volte è  la via più efficace per liberare l’angoscia.

STIPSI

La stitichezza è legata al processo dell’ intestino di “trattenere” e alla difficoltà nel “lasciare andare”. Da un punto di vista inconscio potrebbe essere simbolicamente legato al non lasciare andare nulla di sé, promuovendo un eccessiva autosufficienza che può sfociare nell’isolamento. Ancora, potrebbe essere legato anche ad una situazione di stress (lavorativa, famigliare etc) dove ci sentiamo minacciati dall’esterno. In questo caso l’intestino si comporta preservando.


HAI BISOGNO DI MAGGIORI INFORMAZIONI O VUOI FISSARE UN APPUNTAMENTO?