venerdì 19 giugno 2020

Il bisogno di approvazione

Non si vive per compiacere gli altri

TAGS: Autostima, Crescita personale, Comunicazione, Carisma, Benessere, Paura, Ansia, Amore, Stress

Tutti desiderano essere apprezzati e stimati dagli altri. Ma trascorriamo le giornate a dire o a fare quello che dicono gli altri rischiamo di mettere a dura prova il nostro equilibrio interiore e cadere nella trappola dell’insicurezza.

Cosa ci porta a compiacere gli altri?

Ci possono essere tante motivazioni ma principalmente sono:

  • la paura del conflitto ovvero la paura di non “reggere” emotivamente una discussione e alla tensione che ne deriva;
  • la paura del giudizio, la paura di essere mal giudicati e di non fare una bella impressione e il bisogno di essere a tutti costi approvati.

Non dimentichiamoci che in alcuni casi questo tipo di relazionarsi e legato all’infanzia e quindi a un modo che abbiamo in qualche modo acquisito nel tempo. Ovvero è l’unico modo conosciuto per rapportarci agli altri.

Quali sono le conseguenze del dire sempre di si?

Le conseguenze del dire sempre di si e di non far trasparire mai le proprie idee può portare ad avere delle false relazioni. In alcuni casi quando il partner o l’altro interlocutore si accorge che si finge interesse per quello che sta dicendo o facendo sicuramente con l’andare del tempo porterà ad una interruzione della stessa.

Ma l’aspetto più importante è sicuramente la perdita dell’autenticità e dell’ascolto dei propri desideri e interessi. Il rischio insomma di mettere da parte se stessi. A lungo andare il bisogno di approvazione, l’incessante “si” può portare anche a un accumulo di frustrazione e di rabbia. Queste ultime non correttamente sfogate portano ad ansia e tensioni.

Come uscire dal bisogno di approvazione?

Agire sulla base dell’approvazione degli altri ci porta lontano dai noi stessi. Ci porta lontano dai nostri desideri, che probabilmente riusciamo a riconoscere, ma che comunque non riusciamo a perseguire. L’unico modo è rimettersi al centro delle nostre attenzioni, al primo posto delle nostre priorità. Ci vuole anche coraggio di accettare la disapprovazione di qualcuno e rendersi consapevoli che non sono i giudizi altrui a determinare il nostro valore. Nutrire i nostri interessi e bisogni ci dà maggior equilibrio e maggior possibilità di vivere relazioni “sane”.


HAI BISOGNO DI MAGGIORI INFORMAZIONI O VUOI FISSARE UN APPUNTAMENTO?