whatsapp
mercoledì 16 giugno 2021

NARCISISMO E RELAZIONI SENTIMENTALI

CARATTERISTICHE DI PERSONALITÀ DEL NARCISISTA

TAGS: Psicoterapia di coppia, Amore, Benessere, Autostima, Psicoterapia, Ansia, Stress, Crescita personale

“Il mio compagno è un egoista! Non riesco più a vivere con una persona che pensa solo a se stesso/a” – queste sono le frasi che sento spesso pronunciare dalle persone che vivono con un narcisista.

CHI È IL NARCISISTA?

"Narciso era un bellissimo fanciullo che respingeva tutti i suoi innamorati arrivando addirittura a consigliare loro il suicidio, l’ira degli Dei si concretizzò su di lui il giorno in cui, specchiatosi in un laghetto, rimase così incantato dalla sua stessa bellezza che se ne innamorò perdutamente fino ad arrivare ad uccidersi per la disperazione ed il pentimento per il dolore che la sua beltà aveva procurato a tutti"

Questo mito greco rispecchia perfettamente la personalità del narcisistica, da cui deriva il termine “narcisismo”. Il mito descrive infatti una persona egocentrica, incapace di amare, con un continuo bisogno di ammirazione e accettazione. Si tratta di un disturbo di personalità che viene descritto all’interno del DSM V (Manule Diagnostico dei disturbi mentali) come:

  • Una persona pervasa da un senso di grandiosità e necessita di una forte ammirazione;
  • Crede di essere speciale e si aspetta che gli altri la pensino allo stesso modo;
  • Non è capace di provare empatia e quindi di riconoscere e dare valore ai sentimento che provano gli altri;
  • Tende a stringere relazioni sentimentali e di amicizia solo con persone che sembrano favorire i loro propositi o aumentare la loro autostima;
  • Tendenzialmente è arrogante e presuntuoso.

Insomma si sente il centro di ogni cosa.

Prevalentemente il narcisista è di sesso maschile, il 50% - 70% di chi manifesta questo comportamento sono maschi.

IL NARCISISTA E LE RELAZIONI SENTIMENTALI

Una delle caratteristiche del narcisista è la mancanza di empatia e quindi la mancanza di capacità di sentire e di identificare le emozioni altrui. Proprio a causa di questa mancata empatia il narcisista riesce molto facilmente a manipolare e a sfruttare le persone se non corrispondono al suo ideale. La tendenza poi a mantenere alta la propria autostima, porta delle conseguenze anche a livello di relazioni sentimentali. Quando il partner manifesta il suo bisogno di essere apprezzato mettendo il narcisista in secondo piano, si può arrivare a una rottura del legame o a una relazione patologica difficile da interrompere. Si tratta di una relazione caratterizzata da disequilibrio che vede le attenzioni e il soddisfacimento dei bisogni solo di un partner, il narcisista appunto.

CONSEGUENZE SUL PARTNER DI UN NARCISISTA

Il disequilibrio che può formarsi all’interno della coppia tende a porre tutta l’attenzione al narcisista e ad avere un partner che tende a annullarsi completamente per esso. Secondo alcune ricerche, il partner del narcisista tende ad essere sottovalutato in termini di richiesta d’aiuto da parenti ed amici che lo porterebbe ad una sorta di isolamento psichico. Si sente solo ed incompreso, portando a pensare che sia solo sua la colpa di questa relazione. A volte possono presentarsi dei malesseri sottoforma di somatizzazione come ad esempio cefalee, emicranie, mancanza di appetito e sonno alterato.

Se si pensa di avere un partner con queste caratteristiche, è consigliato l’aiuto di un professionista per riflettere su alcuni comportamenti da adottare, puoi scrivermi compilando il form nella pagina contatti.


HAI BISOGNO DI MAGGIORI INFORMAZIONI O VUOI FISSARE UN APPUNTAMENTO?